Seleziona una pagina

La differenza tra “font” e “typeface” è una distinzione spesso fraintesa ma importante nel contesto della tipografia.

Typeface (carattere o famiglia di caratteri)

Una typeface si riferisce al design complessivo di un insieme di caratteri, inclusi lettere, numeri, segni di punteggiatura e simboli, tutti con uno stile coerente.
Ad esempio, Helvetica, Times New Roman e Arial sono tutte typefaces diverse.

La typeface è l’aspetto visivo o lo stile del testo. È la progettazione del carattere, indipendentemente dalla dimensione o dallo stile specifico1.

Typeface e Font

Font (carattere, in senso stretto)

Un font, d’altra parte, si riferisce a una variante specifica all’interno di una typeface. Può includere diversi stili, come grassetto, corsivo, sottolineato, leggero, ecc.

Quindi, se prendiamo la typeface “Helvetica”, i diversi font in quella famiglia potrebbero essere “Helvetica Regular”, “Helvetica Bold”, “Helvetica Italic”, ecc.

In breve, la typeface è il design generale, mentre il font è una specifica implementazione di quel design, inclusi stili, dimensioni e altri attributi.

Quando si parla comunemente di “scegliere un font” in un programma di elaborazione testi, ci si riferisce spesso a una combinazione di typeface e attributi di formattazione (come grassetto o corsivo)2.

  1. https://m2.material.io/design/typography/understanding-typography.html#type-properties[]
  2. https://en.wikipedia.org/wiki/Font[]

Scopri di più da Webrm, il blog di Marco Raimondi

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading